venerdì 13 gennaio 2012

Vacanze di Natale 2011, il bilancio di un cinefreekettone


Il Natale, oltre ad essere un' imperdibile occasione per ritrovare il proprio appetito, diventa un'opportunità unica agli occhi dei parenti per scatenare il pressing casalingo sul tema amoroso: se l'anno prossimo mi presenterò al cenone natalizio nuovamente sprovvisto di fidanzata, la mia famiglia inizierà ad attaccare il mio eterosessualesimo.

Nel frattempo, le indissolubili catene di S.Antonio 2.0 e l'immortale lagna di "all I want for christmas is you" mi hanno stimolato a tal punto da risolvere brillantemente l'annosa questione del "cosa fai a capodanno?" con un'alternativa tombolata con i nonni (di cui vediamo una diapositiva).

Per fortuna, ho superato con sulcesso anche l'insostenibile leggerezza del sugo alla genovese di mia nonna concludendo in "scioltezza" le vacanze natalizie 2011. Meno male che il 2012 è arrivato appena in tempo per la fine del 2011. Esercitare un pungente cinismo per sentirmi più ribelle è il mio buon proposito per l'anno nuovo.


buzzoole code
Posta un commento