lunedì 27 settembre 2010

Wake Up Everybody!

Il Terminal 5 è un buon locale tra la 55esima e l'11esima Avenue di New York che ospita live show di buona gente, di buon livello. La sera del 23 settembre 2010 il livello è alto, anzi altissimo: sul palco ci sono John Legend e Roots che performano il loro nuovo lp "Wake Up", una rivisitazione di classici black farciti da ospiti e musicisti guidati da Questlove e dal capitano Kirk Douglas alla chitarra.
Il concerto si chiama "Wake Up: Unstaged" e oggi, grazie alla segnalazione degli amici di Blue Nox, mi sono goduto l'intero video del live diretto nientepopodimenochè da Spike Lee. Un toccasana ideale per la mia pantofolosa domenica sul divano a leccarmi le ferite del combattivo sabato notte. John Legend è un figo, se la canticchia e se la suona al piano con la sua faccia da Obama per un'ora e quarantaquattro. Ogni tanto gli arriva sul palco qualcuno, tra i più in forma sicuramente il grande CL "sempreverde" Smooth e Mr. eleganza Common con il quale si raggiunge il momento che preferisco sulle note di "Wake up everybody" di Harold Melvin & Blue Notes. Altro momento fantastico è l'esecuzione di "U got Me" dei Roots con Estelle ma c'è anche tempo per "Save Room" e "Ordinary People" giusto per ribadire il concetto che siamo al cospetto di uno dei più grandi soulman degli ultimi anni. Wake Up Everybody!



Gli altri video del concerto sono disponibili su: http://www.youtube.com/johnlegendVEVO buzzoole code
Posta un commento