lunedì 4 ottobre 2010

"...e allora?"



"...e allora?" è tipo un "come va?" alla milanese ma ti mette più ansia...si esordisce così e allora? Come se dovessi dare già una conclusione, un risultato atteso. 
E allora? Guardi intimorito il tuo interlocutore, ti sale la pressione come se la tua risposta, qualunque essa sia, possa deludere le sue aspettative. 
E allora? Che dire...non hai scampo, ti chiamano a giudizio! 
E allora? Tutti aspettano te, pensa velocemente e dai una risposta esauriente! 
E allora?Allora sei impreparato, hai finito le giustifiche, cerchi uno sguardo amico, un suggeritore ma purtroppo sei tu l'unico esperto in materia. E' il tuo turno, sei chiamato in causa. 
"E Allora?" nulla a che vedere con il familiare "Tutt'Appost?" almeno lì, la risposta era suggerita nella domanda!

buzzoole code
Posta un commento